SEMINARI

Seminario Guerra Spirituale sui Territori

 

In questo Seminario potrete scoprire come i poteri spirituali hanno

governato e controllato la storia del mondo fin dall'inizio, capire

come riconoscere il loro dominio rispecchiato nelle vicende storiche e religiose di tutto il mondo. Imparare come forze spirituali hanno

manovrato la storia degli uomini dai tempi dell’Egitto, Canaan e

Babilonia, come queste forze erano presenti anche nel culto degli

Etruschi, i primi abitanti d'Italia. Guardando alla mappa di Roma,

scopriremo come ambienti, luoghi di culto, obelischi, fontane e statue hanno un significato occulto che può rivelare realtà spirituali e come dominano nel territorio che occupano.

 

Sperimenteremo le realtà spiritual idi Roma lungo la Linea che va da Santa Croce in Gerusalemme a Piazza del Popolo Immaginiamo ora di camminare lungo una linea immaginaria partendo dalla Chiesa di Santa Croce in Gerusalemme lungo Via di Santa Croce in

Gerusalemme. Dopo poco ci troviamo in Piazza Vittorio Emanuele dove, seminascosta in un angolo del giardino interno alla Piazza, possiamo vedere la Porta Magica all’ombra dei resti del Ninfeo di Alessandro.

 

Continuiamo per Via Carlo Alberto fino a trovarci davanti alla

facciata della Cattedrale di Santa Maria Maggiore e da sotto la

Colonna della Pace di Santa Maria guardiamo le quattro statue di

uomini poste due da un lato e due dall’altro, di poco sottostanti la

statua di Maria che sovrasta la facciata della chiesa. Sulla sinistra

della porta principale della Cattedrale notiamo una delle quattro

Porte Sante. Proseguiamo passando a fianco della Cattedrale,

lasciandoci alle spalle l’obelisco egizio di Piazza dell’Esquilino.

Salendo per Via Agostino de Pretis attraversiamo Piazza delle Quattro Fontane per arrivare ai piedi dell’obelisco di Trinità dei Monti; scendiamo le famose scale di Piazza di Spagna e imbocchiamo Via del Babbuino. Finiremo la nostra passeggiata a Piazza del Popolo dove al centro è posto l’obelisco egizio a cui guardia rimangono i quattro leoni con le relative fontane e le tre chiese dedicate a Maria.

 

A questo punto possiamo uscire dalle antiche mura passando sotto la Porta Flaminia che, adorna di vari simboli, mantiene ancora la dedica di benvenuto alla Regina di Svezia, venuta a rifugiarsi nella Roma papale dopo aver abdicato al trono e famosa anche per le sue licenziosità e alchimie. Abbiamo appena fatto una passeggiata su una linea che taglia letteralmente la città in due parti e abbiamo

ammirato importanti siti spirituali che demarcano la storia e la vita

di Roma.

 

In ciascuno di questi punti possiamo trovare alcuni simboli che fanno riferimento all’autorità spirituale. Questo perché l’esercito

demoniaco organizzato nelle sue gerarchie e nell’obbedienza alle loro autorità, deve avere anche dei territori e dei simboli dove esercitare il dominio e riconoscerlo. Questo ci dà un’idea del significato dei simboli e dei monumenti che sorgono in una città e ci indica la posizione territoriale di un’autorità spirituale.

 

Si ha paura di quello che non si conosce, per questo dobbiamo svelare le macchinazioni del nemico, dobbiamo dare al credente la

consapevolezza che c’è un nemico che vorrebbe distruggerci, ma se lo conosciamo non ne avremo più paura e potremo sconfiggerlo in ogni battaglia.

 

Poiché numerosi come le tue città sono i tuoi dèi (Geremia 2:28).

Ogni città ha il suo dio, idolo, santo protettore, ecc.. Questo

dimostra che ogni città è sottomessa ad uno spirito dominante o

potestà delle tenebre e le sue caratteristiche si ritrovano poi nei

comportamenti degli abitanti di quella città.

 

Il seminario è basato sul libro Angeli e Demoni Battaglie Spirituali

Antiche e Moderne di Claudio Ferro.

Una Misteriosa Linea Spirituale dalla Porta Santa di San Pietro a quella di San Giovanni

Ministero INSIEME SCRIVI A, Roma, Via Pandolfo Primo 7, Metro B St. Bologna ministeroinsieme@gmail.com Tel. +39 339 4476241

Website by Joensuu Media Ltd.